La Mente dietro la Fame di S. Rossi - Recensione su State of Mind di Laura Battaglia, psicologa

Aggiornato il: 2 giorni fa

"La mente dietro la fame" mira a far apprendere gli strumenti per condurre uno stile di vita più sano e fondato su di un reale benessere psico-fisico.


La mente dietro la fame è un libro che affronta il tema del rapporto con il cibo a partire dalle emozioni legate alla fame nervosa, proponendo un percorso di cambiamento dello stile di vita e dei modelli di pensiero che portano a comportamenti alimentari di compenso emotivo. Il modello teorico si rifà alla terapia Dialettico-Comportamentale che risulta efficace nel trattamento di bulimia e alimentazione incontrollata o bing eating disorder.

L’autrice, Stefania Rossi, psicologa e psicoterapeuta, docente a contratto presso l’Università degli Studi di Genova, si occupa da diversi anni del trattamento dei disturbi del comportamento alimentare, in questo saggio ripercorre con il lettore gli step che conducono alla fame emotiva e mostra gli strumenti più efficaci per imparare a vivere serenamente il rapporto con il cibo.

La fame emotiva è una sensazione di urgenza, un bisogno improrogabile di mangiare per stare meglio se si è nervosi, tristi, arrabbiati, annoiati o ansiosi e non per reale necessità di nutrimento. Utilizzare il cibo per regolare le emozioni è indicativo di quanto dietro l’alimentazione ci sia un legame profondo e complesso tra psiche e corpo.

Cerchiamo di comprendere che in gioco non c’è solo la questione alimentare e il peso, ma si tratta di saper controllare e gestire la propria vita in base ai nostri desideri più profondi.

Il manuale pubblicato dalla casa editrice Toscana Book, si suddivide in undici capitoli:

  1. Gestire la fame emotiva:

  2. I fattori in gioco nella fame emotiva;

  3. I fattori in gioco nella fame fisica;

  4. Mindfulness;

  5. Consapevolezza emotiva;

  6. Il diario delle emozioni;

  7. Costruire l’efficacia;

  8. Prendersi un impegno con se stessi;

  9. Stress e ansia;

  10. Elevata sensibilità ed alta emotività;

  11. I disturbi del comportamento alimentare.

A chi si rivolge questo libro?

Accettare è il primo passo verso il cambiamento, non è arrenderci, semplicemente conoscerci per quello che si è. Essere pronti a vederci per come siamo è il presupposto per superare i comportamenti dannosi, che ci fanno sentire inadeguati e lontani da noi stessi, che rappresentano una nevrosi, una dissociazione tra quello che sentiamo e quello che siamo o facciamo.

La mente dietro la fame è dedicato principalmente a coloro che soffrono a causa di un negativo rapporto con il cibo. L’autrice esperta nel trattamento dei disturbi del comportamento alimentare, esamina i reali bisogni e necessità che determinano l’insorgere della fame emotiva, con lo scopo di condurre il pubblico ad apprendere gli strumenti che possano permettergli di gestire al meglio la propria vita, promuovendo l’acquisizione di uno stile di vita più sano e fondato su di un reale benessere psico-fisico. Sono inoltre inclusi nel testo l’illustrazione di esercizi tipici della DBT, come la sessione di mindfulness, l’analisi della catena emotiva, il diario delle emozioni, l’agire con efficacia, il rispetto di sé e molti altri che una volta appresi conducono il lettore ad una ristrutturazione cognitiva. Perché è utile leggere La mente dietro la fame? E’ utile perchè per chi ha problemi col cibo, mettersi a dieta non basta, anzi molte volte espone al fallimento e alla perdita di fiducia in se stessi. E’ utile perché si tratta di un manuale capace di coniugare la teoria del funzionamento alimentare patologico, con le esercitazioni pratiche volte a superare l’utilizzo del cibo come sintomo di un vuoto e un disagio emotivo. Non si limita alle descrizioni delle tecniche, ma favorisce il cambiamento tramite il riconoscimento e l’accettazione delle proprie emozioni e conduce al miglioramento del proprio stile di vita anche attraverso l’introduzione di abitudini nuove e sane. Il tutto illustrato tramite un linguaggio accessibile a qualsiasi lettore. Risulta ideale per guidare l’operato di psicologi e psicoterapeuti che si trovano a dover gestire pazienti impegnati nella lotta contro un disturbo alimentare offrendosi come supporto professionale, ma la lettura è altrettanto consigliabile anche a coloro che in primis sentono di non avere un rapporto sereno con il cibo.

Per saperne di più: https://www.stateofmind.it/2020/07/mente-dietro-fame/


54 visualizzazioni

Casa Editrice

+39 3663720400

©2020 Toscana Book - Creato da Angelica Bardi